Proverbs 4

FIGLIUOLI, ascoltate l’ammaestramento del padre; E siate attenti, per conoscer la prudenza. Perciocchè io vi ho data buona dottrina, Non lasciate la mia legge. Perciocchè io ancora sono stato figliuol di mio padre, Tenero, ed unico appresso mia madre. Ed esso mi ammaestrava, e mi diceva: Il tuo cuore ritenga le mie parole; Osserva i miei comandamenti, e tu viverai. Acquista sapienza, acquista prudenza; Non dimenticare i detti della mia bocca, e non rivolgertene indietro. Non abbandonar la sapienza, ed ella ti preserverà; Amala, ed ella ti guarderà. La sapienza è la principal cosa; acquista la sapienza; Ed al prezzo di tutti i tuoi beni, acquista la prudenza. Esaltala, ed ella ti innalzerà; Ella ti glorificherà, quando tu l’avrai abbracciata. Ella ti metterà in sul capo un fregio di grazia; E ti darà una corona d’ornamento. 10 Ascolta, figliuol mio, e ricevi i miei detti; Ed anni di vita ti saranno moltiplicati. 11 Io ti ho ammaestrato nella via della sapienza; Io ti ho inviato ne’ sentieri della dirittura. 12 Quando tu camminerai, i tuoi passi non saran ristretti; E se tu corri, tu non incapperai. 13 Attienti all’ammaestramento, non lasciarlo; Guardalo, perciocchè esso è la tua vita.

14 Non entrare nel sentiero degli empi; E non camminar per la via de’ malvagi. 15 Schifala, non passar per essa; Stornatene, e passa oltre. 16 Perciocchè essi non possono dormire, se non hanno fatto qualche male; E il sonno s’invola loro, se non hanno fatto cader qualcuno. 17 Conciossiachè mangino il pane dell’empietà, E bevano il vino delle violenze. 18 Ma il sentiero de’ giusti è come la luce che spunta, La quale va vie più risplendendo, finchè sia chiaro giorno. 19 La via degli empi è come una caligine; Essi non sanno in che incappano.

20 Figliuol mio, attendi alle mie parole; Inchina l’orecchio tuo a’ miei detti. 21 Non dipartansi quelli giammai dagli occhi tuoi; Guardali in mezzo del tuo cuore; 22 Perciocchè son vita a quelli che li trovano, E sanità a tutta la lor carne. 23 Sopra ogni guardia, guarda il tuo cuore; Perciocchè da esso procede la vita. 24 Rimuovi da te la perversità della bocca, Ed allontana da te la perversità delle labbra. 25 Gli occhi tuoi riguardino diritto davanti a te, E le tue palpebre dirizzino la lor mira dinanzi a te. 26 Considera attentamente il sentiero de’ tuoi piedi, E sieno addirizzate tutte le tue vie. 27 Non dichinar nè a destra, nè a sinistra; Rimuovi il tuo piè dal male.

Copyright information for ItaDio