Psalms 57

Mictam di Davide, intorno a ciò ch’egli se ne fuggi’ nella spelonca, d’innanzi a Saulle; dato al capo de’ Musici sopra Al-tashet. ABBI pietà di me, o Dio; abbi pietà di me; Perciocchè l’anima mia si confida in te, Ed io ho la mia speranza nell’ombra delle tue ale, Finchè sieno passate le calamità. Io griderò all’Iddio altissimo; A Dio che dà compimento a’ fatti miei. Egli manderà dal cielo a salvarmi; Egli renderà confuso colui ch’è dietro a me a gola aperta. Sela. Iddio manderà la sua benignità, e la sua verità. L’anima mia è in mezzo a’ leoni; Io giaccio fra uomini incendiari, I cui denti son lance, e saette, E la cui lingua è spada acuta. Innalzati, o Dio, sopra i cieli; Innalzisi la tua gloria sopra tutta la terra. Essi avevano apparecchiata una rete a’ miei passi, Già tiravano a basso l’anima mia; Avevano cavata una fossa davanti a me; Ma essi vi sono caduti dentro. Sela.

Il mio cuore è disposto, o Dio; il mio cuore è disposto; Io canterò, e salmeggerò. Gloria mia, destati; destati, saltero, e cetera; Io mi risveglierò all’alba. Io ti celebrerò, o Signore, fra i popoli; Io ti salmeggerò fra le nazioni; 10 Perciocchè la tua benignità è grande infino al cielo, E la tua verità infino alle nuvole. 11 Innalzati, o Dio, sopra i cieli; Innalzisi la tua gloria sopra tutta la terra.

Copyright information for ItaDio