Psalms 108

Canto. Salmo di Davide. Il mio cuore è ben disposto, o Dio, io canterò e salmeggerò, e la mia gloria pure. Destatevi, saltèro e cetra, io voglio risvegliare l’alba. Io ti celebrerò fra i popoli, o Eterno, e a te salmeggerò fra le nazioni. Perché grande al disopra de’ cieli è la tua benignità e la tua fedeltà giunge fino alle nuvole. Innalzati, o Dio, al disopra de’ cieli, risplenda su tutta la terra la tua gloria!

Affinché i tuoi diletti sian liberati, salvaci con la tua destra e ci esaudisci. Iddio ha parlato nella sua santità: Io trionferò, spartirò Sichem e misurerò la valle di Succot. Mio è Galaad e mio è Manasse, ed Efraim è la forte difesa del mio capo; Giuda è il mio scettro. Moab è il bacino dove mi lavo; sopra Edom getterò il mio sandalo; sulla Filistia manderò gridi di trionfo. 10 Chi mi condurrà nella città forte? Chi mi menerà fino in Edom? 11 Non sarai tu, o Dio, che ci hai rigettati e non esci più, o Dio, coi nostri eserciti? 12 Dacci aiuto per uscir dalla distretta, poiché vano è il soccorso dell’uomo. 13 Con Dio noi faremo prodezze, ed egli schiaccerà i nostri nemici.

Copyright information for ItaRive